Assosistema Safety sulla Brexit, conseguenze per i DPI e la sicurezza sul lavoro

“Quando si parla di Brexit si può incorrere nell’errore di considerarlo un evento che interessa in maniera marginale la nostra realtà – dichiara il Presidente della sezione Safety di Assosistema Confindustria, Claudio Galbiati - In verità le implicazioni sul settore dei Dispositivi di Protezione Individuale sono ancora tutte da valutare e potrebbero rappresentare ostacoli anche molto difficili da superare per quelle aziende che hanno relazioni con l’area britannica.”

“Oltre alla necessaria valutazione economica derivante dalla presenza di dazi e procedure doganali, vanno analizzate con estrema attenzione le implicazioni per gli Organismi Notificati operanti sul territorio britannico, i quali perderebbero il proprio status europeo e non potrebbero intervenire nei processi di valutazione della conformità dei prodotti di categoria II e III, con ripercussioni per le aziende e per i lavoratori. Nel peggiore dei casi – continua il Presidente della Sezione Safety di Assosistema Confindustria Claudio Galbiati – un simile scenario potrebbe avere ripercussioni anche sulla validità dei certificati già rilasciati, con le aziende che potrebbero ritrovarsi in stock prodotti che necessitano di un nuovo processo di ri-certificazione per essere commerciati.”

Il Presidente di Assosistema Safety conclude, infine, con un invito agli operatori del settore: “E’ necessario monitorare attentamente le notizie provenienti dal Regno Unito e prepararsi adeguatamente ad ogni possibile scenario. Per questo motivo, vi invito a partecipare al workshop “Regolamento UE 2016/425 sui DPI, la parola al mercato. Italia ed Europa a confronto” che Assosistema organizzerà in occasione del prossimo Safety Expo, il 19 settembre 2019, presso la Fiera di Bergamo, al quale interverrà, tra i tanti, il Segretario Generale della European Safety Federation, Henk Vanhoutte, il quale aggiornerà i presenti sugli ultimi sviluppi a riguardo.”

claudio galbiati

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>