COMUNICATO STAMPA

_DSC0102ASSOSISTEMA CONFINDUSTRIA LANCIA IL “PROTOCOLLO SICUREZZA IGIENICA DEL TOVAGLIATO PER LA RISTORAZIONE. Buone prassi d’igiene della tavola, uso e sanificazione del tessile riutilizzabile”

Roma, 15 maggio 2020. In aggiunta alla pubblicazione tecnica dell’Inail e dell’Istituto Superiore di Sanità sulla gestione della fase 2 del Covid-19 nei ristoranti, Assosistema, l’Associazione che in Confindustria rappresenta le imprese che, tra le altre, svolgono il servizio di noleggio e sanificazione della biancheria per le strutture della ristorazione ha redatto il “Protocollo sicurezza igienica del tovagliato per la ristorazione. Buone prassi d’igiene della tavola, uso e sanificazione del tessile riutilizzabile”.

“Il Protocollo contiene le Linee Guida sulle buone prassi d’igiene della tavola, utili alle aziende della ristorazione che si apprestano in questi giorni a riaprire l’attività – spiega Marco Marchetti, Presidente di Assosistema Confindustria – fornendo delle indicazioni chiare ed attuabili sin da subito sul tema dell’igiene e della pulizia dei tavoli, argomenti che meritano un approfondimento ed un’attenzione non solo in questo particolare momento ma come costante elemento di controllo del rischio alimentare”.

“Il modo migliore per evitare la diffusione di germi e batteri durante i pasti – continua Marchetti – è utilizzare tovaglie e tovaglioli riutilizzabili che hanno subito un intero processo industriale di trattamento dal ritiro, cernita, lavaggio, stiratura, ricomposizione, confezionamento fino al trasporto e consegna al cliente finale, da azienda certificata UNI EN 14065 e Linee Guida Assosistema, che garantiscono un controllo sulla biocontaminazione del tessile attraverso un sistema di Risk Analisys Biocontamination Control”.

“Del resto è improprio anche solo immaginare l’utilizzo sui tavoli di articoli usa e getta di provenienza non certificata e di rilevante impatto ambientale – prosegue Marchetti - Senza trascurare che eleganti tovaglie e tovaglioli in tessuto naturale riutilizzabile offrono, oltre al comfort tipico italiano, la praticità di essere facilmente sostituibili al termine di ogni servizio”.

“Il Protocollo spiega come l’operatore di sala, attraverso una procedura veloce e sicura potrà cambiare, in presenza di altri clienti, solo il tovagliato – conclude Marchetti – offrendo, quindi, al cliente successivo il massimo della sicurezza igienica. La scelta di utilizzare tavoli senza tovagliato, di contro, porrebbe creare dei forti problemi in merito alla buona prassi di igienizzazione del tavolo in quanto nel momento del riordino della tavola, la superficie dovrà essere lavata obbligatoriamente in presenza dei clienti e presumibilmente in modo veloce attraverso l’utilizzo di panni e prodotti che abbiano un contenuto disinfettante alto”.

Per maggiori informazioni alla stampa: Laura Lepri, 3346488452

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>